Sistemi di sicurezza

Impianti elettrici

Telecamere

Tablet & Smartphone

Pronto intervento

Centrali Bentel

Offerte F.M. Impianti

Ultimi prodotti

AMC Elettronica (Codice: )
Prezzo: 200.00 EUR
Prezzo: 32.00 EUR
Prezzo: 30.00 EUR
Prezzo: 121.00 EUR
Prezzo: 185.00 EUR
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Bonus detrazioni fiscali sistemi di sicurezza e videosorveglianza

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Acquistare il tuo impianto antifurto, allarme casa, ufficio o negozio a Foggia non è mai stato così conveniente!

Non tutti sanno che rientrano nelle detrazioni fiscali anche coloro che installano un sistema antifurto o un allarme per la propria abitazione, negozio o cantiere. Ebbene sì, incentivi e agevolazioni fiscali per l'acquisto di sistemi di sicurezza sono oggi previsti sia per il proprietario che per il locatore e il familiare che fa uso dell'immobile.

Ma a quanto ammonta la percentuale di detrazione  per l'istallazione di impianti antifurto ed antintrusione? Gli incentivi che lo Stato mette a disposizione sono attualmente del 50% e comprendono tutte le spese affrontate; la detrazione, quindi, copre anche i sopralluoghi, la progettazione e l'installazione dell'impianto di antifurto fino ad un massimo di 96mila euro.

Incentivi e agevolazioni impianti di sicurezza

Acquista subito l'impianto di allarme per la tua casa o il tuo ufficio

Acquistare un sistema di sicurezza, un allarme o un impianto di video sorveglianza non è mai stato così vantaggioso. Grazie agli incentivi e alle detrazioni fiscali per l’installazione di impianti di sicurezza potrai comprare porte blindate, casseforti a muro, sensori, rilevatori di apertura posti sui serramenti, tapparelle blindate e inferiate per le finestre ad un prezzo agevolato grazie all’incentivo del 50% messo a disposizione dallo Stato.

Scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e richiedi un preventivo gratuito, saremo in grado di rispondere a tutte le tue necessità.

Iva agevolata al 10% per i sistemi di allarme e antifurto

Oltre agli incentivi e alle agevolazioni per l'acquisto di sistemi di sicurezza, antintrusione o impianti di video sorveglianza, devi sapere che i sistemi di allarme godono di una percentuale di iva agevolata del 10%. Niente male vero?

Attenzione però, perché questa agevolazione comprende solo una parte delle spese totali, ovvero la differenza tra costo complessivo e spese per il bene significativo. Ci spieghiamo meglio: mettiamo il caso che tu acquisti un sistema di allarme che ha un costo totale di 8mila euro, mentre il prezzo dei beni significativi, ovvero sensori, telecamere, centraline, etc. è di 5mila euro. L'iva agevolata del 10% in questo caso sarà quindi applicata su una cifra di 3mila euro (ottenuta dalla differenza 8000-5000=3000).

Chi può usufruire degli incentivi e delle agevolazioni per l'acquisto di sistemi di sicurezza, impianti d'allarme e antifurto?

Può godere delle detrazioni il proprietario, il locatore, il familiare che fa uso dell'immobile in questione o il nudo proprietario. Quindi, nel particolare, possono approfittare degli incentivi imprenditori individuali, soci Coop, cooperative o società semplici.

Cosa bisogna fare nel particolare per godere degli incentivi e delle agevolazioni per l'installazione di allarmi, sistemi di sicurezza e antifurto?

Come prima cosa è opportuno pagare l'azienda che effettua l'installazione  o la vendita dell'impianto di sicurezza tramite un bonifico bancario detto parlante(alcune banche hanno una voce dedicata è comunque bene informarsi alla propria banca), un metodo di pagamento che permette di rintracciare facilmente il codice fiscale o la partita iva sia del committente che della ditta che esegue i lavori.

 Inoltre, nella dichiarazione dei redditi dovrai indicare i dati catastali dell'abitazione o dell'ufficio dove è stato installato l'impianto di sicurezza e, nel caso l'installazione sia a carico dal detentore dell'immobile, dovrai indicare gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo insieme agli altri dati richiesti per il controllo della detrazione.

Infine, sono necessari la domanda di accatastamento nel caso in cui l’immobile non fosse censito e la ricevuta di pagamento dell'Imu.

Non è da fare invece la comunicazione all’Asl, a meno che non sia previsto dalle condizioni di sicurezza nei cantieri relative alla notifica preliminare.

Se vuoi approfondire l'argomento delle agevolazioni fiscali riguardo l'acquisto di un sistema di sicurezza, un allarme o un impianto di video di sorveglianza, potrai consultare la guida completa al seguente link:  Guida agevolazioni sistemi di sicurezza.

 

Contattaci

Fax: +391782731149

Tel: 347/1758451

Invia una e-mail

Menu Utente

I nostri prodotti

Chi è online

Abbiamo 86 visitatori e nessun utente online